carabiniere-e-ambulanza

Sarebbe stato sorpreso da un infarto che gli ha tolto la vita all’istante. Nessuna possibilità di rianimazione, nonostante i tentativi dei soccorritori.

E’ morto così l’operaio 62enne, che mentre lavorava come ogni giorno con il suo furgone, addetto alla logistica.

La tragedia è avvenuta all’interno dell’azienda Diesel, sotto gli occhi degli operai che hanno lanciato l’allarme.

Per i Carabinieri non ci sarebbero dubbi circa le cause naturali del decesso ed infatti la salma, su disposizione della Procura della Repubblica di Vicenza, è stata restituita ai familiari per la sepoltura.

 

 

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:
Stampa questa notizia