Velo - vlla montanina

Velo d’Astico chiama a raccolta tutti i pianisti dalle mani d’oro ospitando la 16° edizione del concorso internazionale ‘Arte, musica e talento 2017’. Una giuria di professionisti del settore decreterà dopo 4 giorni di audizioni i musicisti più talentuosi, che avranno l’onore ed il piacere di suonare su un pianoforte che fu della regina Giovanna di Bulgaria.

Il concorso è organizzato e promosso dall’amministrazione di Velo d’Astico in collaborazione con l’associazione docenti musicisti di Vicenza e con l’unione montana Alto Astico, la Pedemontana Vicentina Jat, l’istituto Santa Maria annunciata, la Regione Veneto e la Provincia.

La decisione di utilizzare la Montanina come scenario dei concerti è stata per l’amministrazione di Velo d’Astico quasi doverosa. Nella memoria storica della gente l’incantevole edificio continua ad essere la villa dello scrittore Antonio Fogazzaro, ma è stata anche la villa di Monsignor Francesco Galloni, che dopo il primo conflitto mondiale ne acquistò i ruderi da Maria Fogazzaro, la ricostruì e vi abitò con le suore come sede italiana dell’opera ecumenica ‘Pro Oriente’.

Velo - pianoforte in vialla montanina

Ma la raffinatezza più preziosa è che durante le audizioni ed i concerti verrà usato il pianoforte custodito all’interno della Montanina, uno Steinway and Soons a coda acquistato nel 1930 nella sede della Steinway a New York dalla regina Giovanna di Savoia, figlia del re Vittorio Emanuele III e sposa allo zar Boris III di Bulgaria. Portato a Sofia nella casa reale nel salone dei concerti, il pianoforte venne poi donato dalla regina stessa a don Galloni, che lo trasferì poi a Villa Montanina, dove è rimasto fino ad oggi. Il recente restauro nel 2015 e nel 2016 della copertura dei tasti in avorio, usurati dal tempo, lo hanno riportato alla sua bellezza originale.

Le date delle audizioni sono fissate per i giorni 26, 27, 28 e 29 settembre. Le categorie previste per i partecipanti sono: categoria ‘A’ per i giovani pianisti fino a 18 anni, categoria ‘B’ per solisti concertisti senza limiti di età. La premiazione si terrà il giorno 30 settembre. La commissione è formata dal presidente Maria Antonietta Fantato Piva, dagli ospiti speciali Linda Magaraggia e Carmine Carrisi (già direttore del conservatorio Giuseppe Martini di Bologna) e dagli specialisti di commissione Paola Ariano, Federico Sartori, Marta Bussi, Giorgio Magnani, Mario Menegozzo, Massimo Santacatterina.

antonella-ceri-2016

‘Vi parteciperanno – ha spiegato Antonella Ceri, assessore alla cultura di Velo e promotrice del concorso – pianisti solisti e giovani talenti da tutto il mondo. Velo è un paese piccolo, ma ricco di cultura artistica e musicale. Da anni avevo nel cassetto questo evento, che timidamente ho ripreso in mano dopo tempo, grazie anche ad alcuni amici musicisti che mi hanno trasmesso la passione per l’ascolto della musica eseguita al pianoforte. Ho fiducia in questo concerto, sono sicura che era arrivato il momento di provarci e dare la possibilità a giovani talenti musicisti di conoscere il pianoforte della Regina di Bulgaria, ma anche di far conoscere la nostra villa Montanina. Un evento dal quale uscirà un talento esecutivo e interpretativo e grazie al quale daremo impulso alla diffusione della musica, e soprattutto al suo potere educativo.’

Per ulteriori dettagli consultare il sito del comune di Velo d’Astico.

 

Marta Boriero

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su: