maltempo santorso

Prima un cielo nero immortalato dal nostro lettore Riccardo Viero, poi l’acquazzone preannunciato ieri dalla Protezione Civile, che ha dichiarato lo Stato di Preallarme. (la foto è stata scattata a Santorso)

La pioggia cade in tutto l’Alto Vicentino e si tiene monitorato il Bacchiglione. Tremano gli sceledensi che stanno ancora contando i danni della scorsa alluvione. Le forti raffiche di vento che stanno soffiando hanno fatto scoperchiare tetti e strappato tende. I centralini dei vigili del fuoco hanno già squillato parecchio, ma la situazione non desterebbe al momento, preoccupazioni.

A Thiene, l’Assessore alla Protezione Civile, già ieri alle 19 aveva predisposto il servizio di prevenzione a cura del personale tecnico comunale. ‘Dopo aver ricevuto il bollettino di allerta ‘arancione’  dalla Regione Veneto, ci siamo attivati immediatamente. Al momento non registriamo danni, nè disagi per la nostra comunità’.

Nessun danno nemmeno a Schio, a parte qualche sasso rotolato sulla strada a Tretto e Monte Magrè. A confermarlo il sindaco Valter Orsi, che ha monitorato la situazione su tutto il comune, tirando alla fine un sospiro di sollievo.

L’ondata di maltempo dovrebbe lasciare il Veneto verso le 18.

Le forze dell’ordine invitano alla prudenza chi guida e si trova sulla strada particolarmente scivolosa al fine di evitare incidenti.

Anche il vento può essere causa di incidenti stradali.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su: