Distillerie Fabris

Non ci stanno i proprietari della Lander Srl a passare per quelli che se ne infischiano delle esigenze della città e pur non accettando le richieste dell’amministrazione comunale di concedere ancora per qualche tempo il passaggio che da via Trieste attraversa le ex Distillerie Fabris e conduce alle scuole Dorotee, spiegano le loro motivazioni.

Andrea Vaccari, avvocato che si occupa degli interessi della famiglia titolare dell’azienda, ha spiegato che la  richiesta di entrare in possesso dell’intera area regolarmente acquistata risale al 9 giugno scorso, per motivi di carattere burocratico, essendoci nel piano dell’azienda un notevole progetto di riqualificazione dell’area, con realizzazione di un’abitazione privata.

Informata immediatamente l’amministrazione comunale, che pda allora aveva iniziato una trattativa chiedendo di poter utilizzare ancora il passaggio per le scuole Dorotee e il parcheggio sterrato.

‘No’ dalla Lander per quanto riguarda il passaggio, che taglia in 2 la proprietà e concessione del parcheggio fino a fine anno e posticipo dell’entrata in possesso del parcheggio fino alla fine del 2017.

L’amministrazione comunale non ne era quindi a conoscenza solamente da qualche giorno, ma da mesi e ai proprietari di Lander non va di passare per quelli che di punto in bianco impediscono l’acceso ai bambini che vanno a scuola.

Allo stesso tempo, è quasi certo un  notevole ridimensionamento anche del parcheggio sterrato di via Trieste, che sicuramente non consentirà all’amministrazione comunale di mantenere circa trenta posti auto lungo via Trieste. La via più probabile è che la Lander dedica di rientrare in possesso dell’intera area e di riprendersi il parcheggio, o al limite, ne concederà un piccolo spazio.

A.B.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su: