lanaro

Se n’è andato l’amministratore che ascoltava veramente. Si è spento dopo una malattia che lo ha strappato alla sua vita intensa, Valerio Lanaro, sindaco di Lugo dal ’99 al 2009 e presidente della conferenza dei sindaci dell’Ulss 4 dal 2004 al 2009.  E’ stato anche presidente della fondazione  ‘Cariverona’.

Figura di spicco della politica dell’Altovicentino, i funerali si svolgeranno giovedì alle 15,30 nella parrocchia di San Giovanni Battista di Lugo, dove il sindaco Robertino Cappozzo stamattina ne ha tracciato una figura, di cui, senza volerlo, ne ha seguito le orme.

Robertino Cappozzo‘Sono cresciuto come amministratore con Valerio – racconta Cappozzo – quando lui era sindaco qui in paese, io ero assessore della sua giunta. Come non ammirarne quello spiccato senso civico, quel suo rigore, dovuto soprattutto alla formazione militare che aveva avuto da giovane e che ha impregnato tutta la sua esistenza. – continua Cappozzo – Aveva un concetto di bene comune che colpiva chiunque entrasse in contatto con lui. Da lui ho appreso quel concetto di amministrazione che consiste nell’impegno che occorre mettere ogni giorno, al servizio della comunità per la quale hai deciso di metterti al servizio. Non mi sento la sua continuazione – ha concluso Cappozzo – ma il caso ha voluto che facessi il suo stesso percorso. Ne sono orgoglioso’.

‘Un amministratore che ascoltava veramente e che non faceva finta – lo ha descritto invece, l’ex direttore dei Servizi Sociali Alberto Leoni, che con lui ha condiviso un pezzo lunghissimo di percorso professionale – sapeva confrontarsi e trovare sempre le soluzioni. Se n’è andato un grande amministratore dell’Alto Vicentino’.
N.B.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su: