CIRO

Fare l’amore tutte le sere sotto le stelle è possibile grazie a Blue Dream Italia


‘Baciami sotto la luce di migliaia di stelle’. Costa come una normale tinteggiatura di un soffitto, ma l’effetto è qualcosa che ha fatto ricredere persino i più scettici. In Italia spopola la moda del tetto stellato. Proprio così. Grazie all’idea imprenditoriale di Ciro Mancino, che è richiestissimo in tutta Italia, ma anche all’estero, il cielo... continua a leggere...
planetario

Zugliano. Arriva il planetario e fa man bassa di prenotazioni


E’ già boom di prenotazioni a Zugliano per chi vuole toccare il cielo con un dito.   Da venerdì a domenica nella palestra della scuola media Galileo Galilei studenti e adulti potranno ammirare costellazioni e fenomeni astrali all’interno nel nuovo planetario itinerante, la cui fama sta oltrepassando i confini regionali grazie al suo ideatore, l’astrofilo... continua a leggere...
alessio-zambon-secondo-a-brisighella

Thiene. Una maratona nel fango per Alessio Zambon, in trasferta al Trail dell’ulivo in Emilia


Non sarà la maratona di New York, ma è decisamente peggio. 45 chilometri e 2.800 metri di dislivello positivo tra gli Appennini selvaggi ‘ricoperti di fango che ci vorrebbero giorni per descriverlo’ hanno messo a durissima prova 100 atleti durante il Trail dell’ulivo a Valpiana (Ra) di domenica scorsa. Tra questi, il noto sportivo di... continua a leggere...
sex3

Fabbrica del sesso. Le bambole che tanto piacciono agli uomini sfortunati in amore


Gli sfortunati in amore possono smettere di affannarsi a cercare l’anima gemella, grazie alla bambola del sesso. Arriva la Sex Doll, l’alternativa alla donna ideale e che soprattutto non apre bocca, se non per praticare una fellatio. Il bambolotto hi-tech dalle sembianze umane, programmata per consumare un atto sessuale intervallando un “vai più lento” a... continua a leggere...
uomo-albero

Operato l'”uomo albero”


L”uomo albero’ del Bangladesh, cosi’ chiamato per delle abnormi escrescenze su mani e piedi simili a una corteccia, è stato operato ieri a Dacca e “avrà bisogno di un nuovo intervento fra tre settimane”. Lo riferiscono  i medici alla stampa locale. Il 26enne Abul Bajandar, che soffre di una malattia chiamata con il nome scientifico... continua a leggere...