pedemontana veneta_ cantiere sarcedo_1

Pedemontana. Anac: “Troppi soldi pubblici”. Zaia: “Supereremo le criticità”


Anac striglia il Veneto sulla Pedemontana Veneta: “Sono stati impiegati troppi soldi pubblici”, giudicati inammissibili stando ai patti contrattuali con la Sis. I rilievi dell’Authority, guidata da Cantone, allunga la lista dei guai che la superstrada si trascina: un operaio morto nella galleria di Malo, il crollo della galleria di Castelgomberto, il ricorso al Tar... continua a leggere...
impianto sportivo

Dalla Regione 2 mln di euro: “Sistemiamo 95 impianti sportivi”


Altri 95 interventi di miglioria degli impianti sportivi del Veneto, per un finanziamento complessivo di 1 milione 961 mila euro, sono stati approvati dalla Giunta regionale “Si tratta – spiega l’assessore regionale allo sport Cristiano Corazzari – Del secondo programma di riparto del 2017 di contributi in conto capitale destinati alla realizzazione di opere anche... continua a leggere...
luisa velluti

Cerca la madre, ma le arriva una lettera choc: ‘Non ti volevo, sei frutto di uno stupro’


Rischia di non poter esaudire il suo desiderio Luisa Velluti, la parrucchiera di Falcade che sta cercando di sapere chi è la sua madre biologica per poterla incontrare. Dopo essersi rivolta al Gazzettino e alla trasmissione Chi l’ha visto? per svelare il segreto di chi è la donna che l’abbandonò all’ospedale di Montebelluna il 6... continua a leggere...
nutella

La nutella cambia ricetta , ecco la spiegazione della Ferrero


La Nutella, la crema più famosa al mondo, ha cambiato ricetta, scatenando l’ira dei consumatori. Più zucchero e latte in polvere e meno nocciole e cacao. Il gusto, assicura la Ferrero, è lo stesso. E forse la nuova ricetta sarebbe passata inosservata se, come riporta Repubblica, un’associazione di consumatori tedesca, la Verbraucherzentrale Hamburg non ne... continua a leggere...
sensori-bimbi-auto-702x336

Bambini dimenticati in auto, arriva il dispositivo per non farlo più


Hyundai potrebbe essere la prima Casa automobilistica a portare sul mercato autovetture a prova di genitori ‘sbadati’, installando di serie un sistema ad ultrasuoni in grado di rilevare la presenza nella parte posteriore dell’abitacolo, anche su un seggiolino di sicurezza, di un bambino. Denominato Rear Occupant Alert, questo dispositivo utilizza sensori evoluti rispetto a quelli degli... continua a leggere...