leggere

 

Venerdì 18 maggio alle 18.30, alla Biblioteca Civica “R. Bortoli” di Schio verrà presentato alla cittadinanza il Patto di lettura sottoscritto dallo stesso Comune e da una decina di altri soggetti tra scuole, associazioni e gruppi. Un bel segnale di attenzione che arriva proprio durante le iniziative del Maggio dei libri.

Il principio ispiratore del Patto di lettura è il diritto di leggere, considerato tra i prioritari per tutte le cittadine e i cittadini, senza distinzione alcuna. Si propone di collegare più forze e soggetti per avvicinare alla lettura chi non legge, sostenere chi fa del libro e dell’informazione una delle attività principali del quotidiano, mantenere in città una offerta continua e di qualità per la lettura, affinché siano presenti e diffusi libri e ogni tipo di materiale di documentazione. Intende inoltre promuovere nuovi spazi, ambienti e luoghi dove sia possibile leggere, da soli o in gruppo: librerie, piazze, ospedali, case di cure, palazzi pubblici.

I sottoscrittori condividono le motivazioni e gli obiettivi che lo stesso patto intende perseguire; non si chiedono, per la firma impegni economici: l’adesione è una vera e propria forma di alleanza per la lettura, la creazione di una rete cittadina che condivida i principi del patto, partecipi alla costruzione di una cultura del libro e della lettura con proprie iniziative, o promuovendo presso i propri spazi le attività dei partecipanti al patto, o altre forme che ciascuno riterrà opportuno, nello spirito del patto stesso. Sono dunque invitati a mettere la propria firma, scuole con propri referenti alla lettura, bibliotecari scolastici, associazioni, librerie, singoli cittadini.

Il Patto di lettura rientra nell’ambito del progetto nazionale Città che legge, per il quale il Comune di Schio ha inviato la richiesta di candidatura. “Abbiamo deciso di di sottoscrivere il patto prima della eventuale nomina” spiega l’assessore alla Cultura Roberto Polga “sarebbe importante ricevere questa “certificazione”, ma si ritiene che esso sia comunque strategico, a prescindere da quella. È un’occasione importante per la lettura a Schio”.

Sarà possibile firmare anche nei giorni successivi, sempre presso la Biblioteca civica cittadina.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:
Stampa questa notizia