CorriAmo

E’ promossa ed organizzata dalle scuole “P. Scalcerle” con il sostegno dell’Amministrazione Comunale “Corri-Amo Le Scalcerle” la prima marcia non competitiva di 5 chilometri che si correrà a Thiene domenica 23 aprile 2017.

Il percorso prevede la partenza dal cortile interno alla scuola alle  9. I marciatori percorreranno via Rasa, via Corso Campagna, via dei Morari, via delle Pioppe, via dei Ciliegi e quindi ritorneranno in Centro transitando per via Cappuccini, via Biancospino, via dell’Eva, con arrivo a piazza Scalcerle, dove è previsto, intorno alle 11, l’esibizione degli sbandieratori “Alfieri della Regina” di Piovene Rocchette.

Lungo il tragitto saranno a disposizione dei partecipanti due punti di ristoro, uno a metà percorso, in via dei Ciliegi e uno all’arrivo.

La scuola primaria “P. Scalcerle” è Ambasciatrice UNICEF da più di vent’anni e concretizza tale impegno con l’organizzazione di un evento benefico con cadenza biennale; quanto raccolto viene poi destinato al Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia.

Quest’anno, è arrivata ai docenti delle scuole venete, di ogni ordine e grado, la richiesta dell’Ufficio Scolastico Regionale di promuovere attività sportive di vario genere al fine di sensibilizzare i ragazzi sull’importanza di praticare sport. Ecco allora che le insegnanti della scuola “P. Scalcerle” hanno deciso di organizzare una marcia a favore dell’Unicef, sviluppando l’ottima intuizione di fare Sport per fare Solidarietà, abbinando i due importanti obiettivi.

Così, il 23 aprile, il corpo docente insieme ai 270 alunni circa della Scuola e alle loro famiglie indosseranno le scarpette da running per vivere, insieme a quanti vorranno unirsi e partecipare all’iniziativa, una mattina all’insegna del movimento all’aria aperta e dello stare insieme per una nobile finalità.

“Ringrazio la Scuola Elementare Scalcerle – è il commento dell’Assessore allo Sport, Giampi Michelusi – , da 20 anni ambasciatrice UNICEF, per aver organizzato questo evento che offre alla città un segnale forte di sensibilizzazione e solidarietà verso i bambini meno fortunati dei nostri. L’iniziativa è un momento di aggregazione e soprattutto di spunto per meditare sui gravi problemi che affliggono l’umanità intera e che, troppe volte, sono ignorati, mettendo in atto un aiuto concreto. Invito la Cittadinanza a partecipare numerosa e a sostenere l’evento ”.

La marcia è aperta a tutti e il biglietto si può acquistare il mattino stesso, presso il cortile della scuola, facendo un’offerta libera.

Il percorso sarà di 5 km circa con due momenti di ristoro.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su: