Schio. L’inceneritore per l’ambiente: “I rifiuti riscaldano la zona industriale est”

L’inceneritore per tutelare l’ambiente. Grazie al recupero della sua energia arriva il teleriscaldamento nell’area est della Zona Industriale di Schio e garantisce un abbattimento annuo di Co2 pari al traffico di 2.400 auto. Un passo di avanti di Ava a tutela dell’ambiente: “Dopo l’Ospedale e una decina di aziende d’avanguardia che utilizzano il teleriscaldamento ormai... continua a leggere...

In Veneto il vaccino ‘fatto in casa’. “Imprenditori pronti a collaborazione con aziende farmaceutiche”

Una collaborazione diretta con Pfizer e altre aziende farmaceutiche potrebbe permettere al Veneto di produrre ‘in casa’ vaccini anti covid. Lo ha spiegato il governatore Luca Zaia nella consueta conferenza stampa con i giornalisti a Marghera e, se in un primo momento si era pensato ad una boutade, una poco più che provocazione, il presidente... continua a leggere...

Sos del comparto-moda. La Regione Veneto si impegna a sostenere il Made in Italy

Si è tenuto nel pomeriggio di ieri,  in videoconferenza l’incontro del Tavolo veneto della moda alla presenza degli assessori regionali al Lavoro Elena Donazzan e allo Sviluppo economico Roberto Marcato. Il Tavolo della moda è composto dalle associazioni datoriali del settore moda, ovvero da Confartigianato, CNA, Confindustria, Confcommercio e Confesercenti, e rappresenta un unicum nel panorama italiano.  Il tavolo... continua a leggere...

“La stanza degli abbracci” nello spot di Tornatore per la campagna Vaccinazione anti Covid-19

“Grazie Giuseppe Tornatore. Dobbiamo volerci bene”. Così il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha commentato “La stanza degli abbracci”, il primo di quattro spot, ideati e diretti pro bono da Giuseppe Tornatore, su richiesta del Commissario Straordinario per l’emergenza Covid19, per la promozione nazionale della campagna di vaccinazione anti-covid appena partita. Tornatore ha accettato di... continua a leggere...

Arsiero. Il parrocco ‘No vax’ contro il giornalista : “Lei è un pennivendolo e meno di un bambino ritardato…”

La ‘scomunica’ al noto giornalista e vice direttore del Corriere della Sera Beppe Severgnini arriva a Milano direttamente dalla piccola Arsiero. Non un appunto o una critica formale, ma una vera e propria invettiva dal sapore censorio quella che ha colpito il Severgnini nazionale: il mittente è Don Paolo Zampiva, parroco in servizio dal 2016... continua a leggere...