Istat: mai così tanti morti dal dopoguerra, l’effetto Covid è del +21%

Nell’anno 2020 il totale dei decessi per il complesso delle cause è stato il più alto mai registrato nel nostro Paese dal secondo dopoguerra: 746.146 decessi, 100.526 decessi in piu’ rispetto alla media 2015-2019 (15,6% di eccesso)”. Lo comunica l’Istat nel rapporto ‘Impatto dell’epidemia covid-19 sulla mortalità totale della popolazione residente – Anno 2020’. In tale... continua a leggere...

Dpcm: “Stesse misure con Conte erano dramma, ora vanno bene”

Fino a poche settimane fa questo provvedimento del governo Conte sarebbe stato duramente osteggiato da soggetti politici che avrebbero urlato e si sarebbero stracciati le vesti accusandolo di voler instaurare una ‘dittatura sanitaria’, o peggio ancora, di ‘voler affossare il Paese’. In questi mesi abbiamo ascoltato gli stessi affermare tutto e il contrario di tutto, pur... continua a leggere...

Scuola, si pensa ad apertura estiva ma senza lezioni

Non un’estensione del calendario scolastico né un recupero degli apprendimenti generalizzato. Quello su cui è a lavoro il Comitato tecnico istituito dal neoministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi è piuttosto un piano per tenere aperte le scuole agli studenti anche dopo la chiusura di giugno, con il coinvolgimento delle realtà del terzo settore. L’idea sarebbe quella di... continua a leggere...

Vaccini: ‘Unione europea doveva battere i pugni sul tavolo’

“Nessuno dei grandi produttori europei è arrivato a fare il vaccino. È una cosa abbastanza strana, perché il ‘dio’ dei vaccini è l’Istituto Pasteur. I produttori sono extracomunitari e può darsi che abbiano favorito i loro governi. Noi siamo rimasti evidentemente in condizioni di difficoltà dovute al fatto che ogni produttore ha favorito il suo governo”. Sono... continua a leggere...

Scontro Salvini-Zingaretti: ‘ No ad altre settimane di chiusura e paura’

(Dire) Botta e risposta tra Matteo Salvini e Nicola Zingaretti in vista del nuovo dpcm valido fino al 6 aprile, le cui restrizioni varranno perciò anche durante la Pasqua. “Sindaci di tutti i colori chiedono di riavviare alcune attività economiche, sociali e imprenditoriali che non comportano alcun rischio. Mi rifiuto di pensare ad altre settimane... continua a leggere...

Le aperture serali valgono l’80% del fatturato dei ristoranti, troppo cibo invenduto

Il crollo delle attività di bar, trattorie, ristoranti, pizzerie e agriturismi dall’inizio della pandemia ha portato a vino e cibi invenduti per un valore di 11,5 miliardi, travolgendo interi settori dell’agroalimentare. A dirlo è la Coldiretti nel primo bilancio sull’impatto nella filiera agroalimentare delle chiusure a singhiozzo della ristorazione, presentato al Consiglio nazionale dove partecipa... continua a leggere...