Thiene, il Natale dopo la Grande Guerra. Svelato il presepe storico


Thiene come cent’anni fa.  E’ stato svelato al Monumento ai Caduti il presepe che ripropone il Natale del 1918.  Coi soldati di ritorno dal fronte, che si ritrovavano nella piazza centrale, oggi Chilestotti ma un tempo intitolata a Umberto I. Statue in terracotta che rimandano indietro nel tempo, nel presepe allestito dal gruppo Presepi di... continua a leggere...

Sarcedo-Zugliano. Dichiarava di lavorare in Slovenia per evadere il fisco: imprenditore nei guai


Soldi soffiati al fisco italiano, sfruttando una società aperta a due passi dal confine. Tutto partiva da Sarcedo per finire in Slovenia, consentendo ad un 44enne di Zugliano di non pagare le tasse, seppure il volume d’affari della sua azienda di carpenteria fosse milionario. Un trucchetto che l’uomo sarebbe riuscito a fare per tre anni... continua a leggere...

Thiene. Ladro ‘seriale’ di bici beccato e denunciato: per lui chiesto allontanamento


Ha tentato di scappare alla vista degli agenti, ma proprio quel suo gesto furtivo, unito al fatto che il suo volto fosse conosciuto alle forse dell’ordine per precedenti in furto di biciclette, ha fatto sì che la Polizia Locale Nordest Vicentino lo fermasse per un controllo. Mirel Mageljas, 28enne residente a Sarcedo, è stato quindi... continua a leggere...

Thiene. Negozianti del centro coi bimbi di Ail: “Stelle di Natale per dare speranza”


L’allegria delle foglie rosse delle Stelle di Natale ad addobbare gli angoli del centro di Thiene. Macchie colorate a far da contorno al monumento ai Caduti ed agli alberi di Natale di piazzetta Rossi e di Galleria Garibaldi. Il dono dei commercianti del centro ai bimbi malati di leucemia: “Comperate 100 per regalare 100 sogni”.... continua a leggere...

Marano. Addio Anna. Il silenzio del dolore squarciato dall’urlo: “assassino me l’hai uccisa”


Un addio mesto, quasi sottotono per Anna Filomena Barretta, trovata cadavere tre settimane fa in un appartamento di via Aldo Moro a Marano.Una cerimonia che si è svolta in un silenzio quasi spettrale, lacerato solo dall’urlo della mamma di lei:” Assassino me l’hai uccisa” di fronte alla bara in legno che scendeva nella fossa del... continua a leggere...