Thiene. A tu per tu con il sindaco: “Orgoglioso di una giunta forte”


Ha appena festeggiato il primo anno del secondo mandato e Giovanni Battista Casarotto, sindaco di Thiene, riconfermato al primo turno  nel 2017, ha dimostrato di essere forte. Ha anche dimostrato di poter contare su una squadra forte, nonostante sia variegata nei colori politici, che adesso sembrano in controtendenza rispetto al nuovo assetto di  Provincia e... continua a leggere...

Piovene-Cogollo. Valdastico Nord: ‘Sindaci, finitela di andare a Roma col cappello in mano’


La presunta frenata del progetto Valdastico Nord smuove le acque anche in casa del Movimento 5 stelle di Piovene Rocchette e Cogollo del Cengio che, a seguito della serata informativa di alcuni giorni fa organizzata dal sindaco di Cogollo Piergildo Capovilla, se ne esce con un classico ma sempre attuale ‘Noi lo avevamo detto’. ‘Trento... continua a leggere...

Regione. Autonomia e Valdastico nord: gli obiettivi di Colman da consigliere


Autonomia della Regione Veneto e Valdastico Nord. Sono questi i primi 2 obiettivi di Maurizio Colman, che da martedì prossimo sarà ufficialmente consigliere regionale subentrando al dimissionario Marino Finozzi. Ex insegnante, ora ingegnere in azienda, Colman ha saputo solo a inizio settimana che avrebbe preso il posto a Venezia dell’ex assessore al Turismo Marino Finozzi,... continua a leggere...

Dall’alto vicentino l’in bocca al lupo a Rucco: “Auspichiamo collaborazione”


Se Valter Orsi dichiara di essere rimasto sbalordito per la vittoria al primo turno a Vicenza, del neo collega Francesco Rucco, Giovanni Casarotto abbozza un sorrisino  e dichiara: “Un po’ me l’aspettavo, sia perché è in corso l’onda lunga nazionale di un centro destra che riscuote consensi, ma anche per l’uscita di scena dei 5stelle,... continua a leggere...

Thiene. Miotto rinuncia al ruolo di consigliere: “Il codice etico non me lo permette”


Il karma sistema tutto. Lo hanno capito ieri sera in consiglio comunale i consiglieri di maggioranza thienesi, che dopo aver rifiutato di firmare il codice etico provocando le dimissioni della consigliera del Movimento 5 Stelle Alessia Gamba, hanno sentito motivare il ‘no’ alla surroga da parte di Maurizio Icio Miotto, suo ‘naturale successore’, proprio a... continua a leggere...