Leghisti no vax, i vertici chiedono provvedimenti. Minacciata Manuela Lanzarin

Che molti appartenenti alla Lega, con tanto di tessera rinnovata, siano no vax, è risaputo. Non solo non ne fanno un mistero sulle loro pagine social, ostentando la decisione di non vaccinarsi, ma alcuni hanno addirittura partecipato a dei cortei negazionisti. Nel mezzo le minacce e gli insulti che in questi giorni sono stati rivolti... continua a leggere...

Monte di Malo. Giù la Tari per attività economiche e famiglie in difficoltà

Tari ridotta o nulla nel Comune di Monte di Malo per le famiglie o le attività economiche in difficoltà. La notizia arriva dal Consiglio Comunale, che ha approvato le agevolazioni per hi si è trovato in condizioni economiche di precarietà a seguito della pandemia. L’amministrazione comunale di Monte di Malo ha deliberato all’unanimità particolari agevolazioni... continua a leggere...

Schio. E’ bufera sul post di Cioni sulla strage di Bologna

E’ polemica a Schio dopo il post di Alex Cioni, consigliere comunale di minoranza, che ha scatenato l’ira del Pd dell’intera provincia e dell’Alto Vicentino. A scendere in campo sono Giacomo Stiffan, Coordinatore di zona Alto Vicentino Scledense, Paolo Costa, Coordinatore di zona Alto Vicentino Thienese e la segretaria provinciale Chiara Luisetto, che con un... continua a leggere...

Schio-Thiene-Malo. Coalizione Civica: ‘Sembra una gara a chi asfalta di più’

Nuova SP46, infrastrutture e consumo del suolo, sono temi che riscaldano l’estate dell’Alto vicentino. Non mancano infatti discussioni sul tema sollevato dalla proposta di modifica presentata dalla giunta del comune di Malo e che coinvolge anche gruppi civici e politici dei comuni limitrofi. Nel giorno dell’incontro che si è svolto a Vicenza fra provincia, sindaci... continua a leggere...

Malo. Nuovo tracciato bretella sp 46. Gli abitanti: ‘Giù le mani dalla nostra natura’

‘Giù le mani dalla terra, dalla nostra natura incontaminata e dalla nostra area rurale’. Il nuovo tracciato della giunta Marsetti che riguarda la bretella SP46 che collegherà il casello di Malo con la rotatoria ai Pini è destinato a creare polemica. A scendere in campo alcuni abitanti, della zona interessata che verrebbe devastata e che... continua a leggere...

Maltempo in Altopiano e Valle dell’Astico. “Roma dichiari lo Stato di Emergenza”

Arriva da Silvia Covolo, deputato leghista breganzese, la richiesta al governo di dichiarare lo Stato di Emergenza, necessario per ottenere fondi dallo Stato, per il maltempo che ha travolto nel mese di luglio gran parte del Veneto, in due ondate, inclusi l’Altopiano di Asiago e i 7 Comuni e la Valle dell’Astico. Dopo lo Stato... continua a leggere...

Malo. Vallugana, tari, consumo di suolo e striscioni rimossi a volte si, altre no

Disagi a Vallugana e consumo del suolo in prossimità del casello della Pedemontana, sono stati due argomenti che hanno movimentato il consiglio comunale di Malo che si è svolto marted scorso. Nel corso della serata è stata approvata anche una variazione al bilancio e le nuove tariffe TARI che vedranno una diminuzione media che sarà... continua a leggere...

Thiene. “Pedemontana gratis per i residenti”, Tognato dice no: “Non possono pagarla gli altri”

E’ partita dai Comuni dell’Alto Vicentino la richiesta di esenzione del pedaggio della superstrada Pedemontana per i residenti ed in consiglio comunale a Thiene è stata approvata la mozione presentata da Filippo Carollo, del Partito Democratico. Ciò che era stata una promessa della Regione fin dall’inizio del progetto, non si è mai trasformato in realtà... continua a leggere...

Gallio. L’opposizione all’assalto: ‘Attaccheremo finchè il Sindaco non si dimetterà’

Non accennano a placarsi i venti di guerra che da qualche tempo spirano forti a Gallio tra l’opposizione capeggiata da Loris Stella e sempre supportata dall’ex sindaco Pino Rossi ancora molto presente nella vita politica del paese. L’ultima iniziativa intrapresa dalla minoranza ‘Noi di Gallio e le sue Contrade’ è una lettera aperta ai consiglieri... continua a leggere...

Schio. Giù la Tari per le attività economiche, invariate le utenze domestiche

Scende del 25% la Tari per le attività economiche di Schio, mentre rimane invariata per le utenze domestiche. È quanto previsto dall’amministrazione comunale e già passato in Consiglio Comunale nell’ambito degli interventi messi in atto per sostenere attività economiche e famiglie in questo periodo complesso a causa delle conseguenze della pandemia. “Per poter abbattere di... continua a leggere...