Coalizione Civica: “100mila euro per il polmone verde di Schio. Comune dialoghi con proprietari”

Nella lista dei desideri di Coalizione Civica Schio c’è un polmone verde nel centro della città. I rappresentanti lo dicono da tempo e tornano ad accendere i riflettori sull’area della Fabbrica Alta dove, secondo uno studio di architettura locale, “con soli 100mila euro si potrebbe sistemare il verde, tracciare dei percorsi, recintare gli edifici abbandonati... continua a leggere...

Thiene. Il 5G continua a tenere banco: Scanavin scrive a Michelusi e alla città

Riceviamo e pubblichiamo da Giulia Scanavin Leggendo le dichiarazioni dell’ assessore all’ innovazione Tecnologica Gianantonio Michelusi avente tema “Antenne sotto osservazione, al vaglio impatto ambientale e salute”, ho ritenuto giusto per coscienza e amore per il mio territorio, scrivere qualche riga in merito, al fine di rendere edotta tutta la cittadinanza thienese. Come avete appreso... continua a leggere...

Ulss 7. “Il problema della Sanità è la mancanza di medici, i soldi ci sono”

Fari puntati ancora una volta sul distretto Alto Vicentino e sulla Ulss 7 Pedemontana, dove a mettere un freno alle critiche di stampo politico alla Sanità locale interviene direttamente il commissario Bortolo Simoni. Che lo fa con una ‘strigliata’ gentile, quasi paterna, a Carlo Cunegato e Giorgio De Zen, consiglieri comunali di Coalizione Civica Schio,... continua a leggere...

“Ulss 7, il bilancio triennale è il peggiore del Veneto. Vogliamo i progetti futuri”

La Ulss 7 si avvia verso la conclusione del suo periodo ‘di prova’ e ne esce con le ossa rotte, classificandosi all’ultimo posto nel bilancio triennale 2017-2019 delle aziende sanitarie venete. A far preoccupare di quale sarà il futuro dell’azienda sanitaria locale, che raggruppa al suo interno il bacino dell’Alto Vicentino e quello bassanese, sono... continua a leggere...

Marano. 200mila euro a chi è in difficoltà. Pretto: “Ridurre le tasse per tutti”

Ammonta a 200mila euro il fondo che il Comune di Marano Vicentino ha destinato alla collettività per far fronte alle difficoltà economiche generate dalla crisi dovuta all’emergenza coronavirus e per le famiglie l’acconto della Tari slitta ad ottobre. Soldi che sono stati ‘liberati’ rinegoziando i cinquanta mutui contratti con Cassa Depositi e Prestiti che il... continua a leggere...