Enzo Valente

Sono Enzo Valente, il Presidente del Comitato di Quartiere di Santo-Lampertico e sono stato accusato da varie persone di non aver fatto nulla per impedire la realizzazione del progetto, al quale alcune persone di religione Musulmana hanno iniziato a pensare fin da prima del 2005, cioè da quando l’attuale Circolo Culturale “Il Futuro” aveva la sede in Via Colleoni, nel centro di Thiene.

Io personalmente lo ammetto, come Presidente del mio Comitato, non ho fatto niente per contrastare tale iniziativa ma la ragione del mio comportamento è che ritengo che la libertà di religione sia una di quelle libertà che la nostra Costituzione sancisce e protegge all’articolo n.° 19; non solo ma la mia educazione Cristiana mi impedisce di fare o pensare qualsiasi cosa che va contro il reciproco rispetto della persona umana in tutte le sue componenti, compresa quella religiosa.

Poi per quanto riguarda gli aspetti legali e/o amministrativi, quando ho visto l’inizio dei lavori per l’ampliamento della sede attuale del Circolo “Il Futuro” in Via del Rosario, ho ritenuto, come penso anche tutti gli altri residenti del Quartiere, che gli stessi fossero stati precedentemente e regolarmente autorizzati dagli uffici comunali competenti. In ogni caso ribadisco che la mia personale esperienza di Presidente di Quartiere, dal Settembre 2013 ad oggi, mi permette di dare piena fiducia sia al Sindaco che agli altri componenti dell’attuale Amministrazione e sono sicuro che  sapranno applicare e far rispettare le leggi che impediscono che questo edificio diventi una moschea, cioè come lo definisce la legge “un luogo di culto”,  ma deve restare e aggiungo “per sempre” un Circolo Culturale e Ricreativo, niente di più.

Enzo Valente, Presidente del Comitato di Quartiere di Santo-Lampertico

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su: