Filamenti metallici nel panettone: Maina richiama un lotto di Gran Nocciolato

[post_view]
L’azienda Maina, produttrice di dolciumi con sede in Piemonte, ha richiamato a scopo precauzionale alcuni lotti di panettone ‘Gran Nocciolato’ per una possibile contaminazione da filamenti metallici. Il prodotto interessato è venduto in formato da 1 kg, con i numeri di lotto 801077 e 891077 e scadenza 30/06/2019 (Ean 8005190401011). Il richiamo è stato diffuso... continua a leggere...

“La tentazione non è colpa di Dio ma dell’uomo”: cambia il Padre Nostro

[post_view]
Dio non induce in tentazione, sono gli uomini che ci cadono. Per questo motivo il ‘Padre Nostro’, preghiera numero uno per i cristiani cattolici, finirà sotto analisi della Santa Sede per subire una importante modifica. ‘Non indurci in tentazione’ sarà sostituito da ‘non abbandonarci alla tentazione’, ma i tempi non saranno brevi e sarà permesso... continua a leggere...

Stop ai furbetti delle targhe estere. Multa salata e confisca

[post_view]
Residenti in Italia ma con la macchina targata all’estero. Finita la pacchia per i furbetti che sfruttavano l’escamotage per non pagare bollo o assicurazione. “Un freno all’evasione fiscale”. Il giro di vite è stato annunciato da Danilo Toninelli, ministro delle infrastrutture e dei trasporti: “Verranno controllati e dovranno pagare”. Una novità contenuta nel Decreto Sicurezza... continua a leggere...

Torrebelvicino. Denis Moro premiato per il rilancio di Fonte Margherita

[post_view]
E’ Denis Moro, titolare di Fonte Margherita di Torrebelvicino, a ricevere il premio per il Best Practice Management durante i Foodcommunity Awards 2018, una selezione di eccellenze imprenditoriali del food & beverage su scala nazionale. La motivazione riconosce il valore dell’importante rilancio dell’antica Fonte Margherita e, più recentemente, dello storico brand Melegatti: due imprese con... continua a leggere...

Ciocca il ‘vendicatore’ all’Ue. Quando un europarlamentare italiano fa vergognare l’Italia. Video

[post_view]
“Noi non chiudiamo la porta all’Italia, ma vogliamo portare avanti un dialogo costruttivo. Questa non è la fine del dialogo ma una nuova fase del dialogo”.  E ancora: “Ridurre il debito pubblico italiano è nell’interesse del popolo italiano”. Parole dette ieri dal commissario Ue, Pierre Moscovici, dopo il rigetto del piano di bilancio da parte... continua a leggere...