Zanè. Summania Beton: lunedì si decideranno le sorti dell’azienda

È iniziata alle 8.30 l’intensa mattinata vissuta oggi dall’azienda Summania Beton di Zanè. Al presidio pacifico dei dipendenti esasperati per la difficile situazione economica che stanno vivendo, alle ore 9 si è aggiunto anche il titolare, Renato Munaretto, incatenandosi davanti l’azienda per testimoniarela sua disperazione verso una situazione sempre più difficile.

Vertenza Cosmo Haus. Vertice Prefettura:da completare indagini Ispettorato

Gli accertamenti dell’Ispettorato al Lavoro sono incompleti. Questo ha impedito ad oggi l’erogazione degli stipendi agli operai della Cosmo Haus , nonostante la giunta comunale di Zugliano abbia deliberato già da due settimane per il pagamento delle spettanze agli operai del cantiere delle scuole di Centrale di Zugliano.  L’incontro di oggi con il Prefetto Melchiorre... continua a leggere...

Aperture festive, Filcams Cgil di Vicenza aderisce alla campagna “Libera la domenica”

“In questi giorni Confesercenti, in collaborazione con la CEI, ha promosso una raccolta firme a sostegno di una proposta di legge di iniziativa popolare per rimuovere i contenuti della legge ‘Salva Italia’ e restituire alle Regioni la competenza in materia di orari e aperture domenicali. Con questa campagna si concretizza, di fatto, quanto la Filcams... continua a leggere...

Patto sociale per il lavoro. Cgil, Cisl e Uil rilanciano

‘Questo progetto è stato l’unica, seppur parziale risposta alla crisi economica e sociale che ha attraversato anche il nostro territorio e che continua. Di questo impegno bisogna dar atto, in particolare, alla Fondazione Cariverona’ . Queste le dichiarazioni di Marina Bergamin, Gianfranco Refosco e Grazia Chisin, rappresentanti le segreterie confederali di Cgil Cisl Uil Vicenza,... continua a leggere...

Lavoro, presentato a Vicenza il Piano della Cgil Veneto. Camusso: “Basta appalti al ribasso e unica azienda trasporto’

Se una grande amministrazione come la Regione del Veneto decidesse di non fare appalti al massimo ribasso, rispettasse le regole, non mettesse in difficoltà i lavoratori ogni volta che c’è un cambio d’appalto, non riducesse loro di fatto l’orario e il salario, ciò sarebbe già un buon contributo all’economia. Sarebbe un cambiamento della logica, che... continua a leggere...