Covid e maglia nera del Veneto per il numero di morti: ‘Basta inseguire il consenso del popolo’.

Ci siamo difesi con ‘armi’ sbagliate utilizzando i tamponi rapidi, che sono risultati inaffidabili, abbiamo sbagliato a difendere la zona gialla perchè quelle regioni che sono finite in zona rossa hanno meno morti per abitanti mentre noi siamo i primi in Italia: ora è troppo tardi e si deve dire basta all’inseguimento del consenso popolare,... continua a leggere...

Malo. Gli abitanti di Vallugana: ‘Quanto dovremo convivere con i rumori dei lavori della Superstrada?’

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO Il 5/11/2020 siamo stati ricevuti dal nuovo Sindaco di Malo per rendergli noto come viviamo in Vallugana da tre anni a questa parte, ossia da quando sono iniziati i lavori di scavo per la galleria di emergenza della galleria principale Malo-Castelgomberto della realizzanda SPV. Siamo stati ascoltati con vivo interesse e questo... continua a leggere...

Con Davide Lombardi a Santorso parte la Chirurgia Senologica

Parte ufficialmente con la nomina del nuovo primario Davide Lombardi l’Unità Operativa Complessa di Chirurgia Senologica dell’Ospedale di Santorso, di recente istituzione in applicazione delle schede regionali di programmazione ospedaliera. Il Commissario dell’Ulss7 Pedemontana Bortolo Simoni ha infatti firmato oggi la delibera d’incarico, sulla base dei risultati dell’apposita selezione che era stata indetta nelle scorse... continua a leggere...

I ‘furbetti del Covid’ diventano un caso nazionale: ‘Sono imbecilli irresponsabili’

Con i numeri fuori controllo dei contagi del Veneto, diventano un caso nazionale i furbetti del Covid 19, quelli che il  manager della sanità Luciano Flor ha definito ‘deficienti irresponsabili’ perchè portano il Coronavirus in giro non rispettando l’isolamento. Non solo, per sfuggire ai controlli previsti dal protocollo sanitario, danno numeri di telefono fasulli per... continua a leggere...

Veneto. Superiori chiuse fino al 31: “Non sicuri di riaprirle a febbraio”

Il presidente della Regione Veneto Luca Zaia spiega la decisione di tenere le scuole superiori chiuse fino al 31 gennaio e conferma di non essere sicuro di poterle riaprire a febbraio: “Dobbiamo evitare gli assembramenti, se la situazione continua ad essere grave non siamo sicuri di poterle riaprire a febbraio”. Lo considera un fallimento, una... continua a leggere...