Pd Schio

Schio. Boom il 4 marzo: il Pd sfida Orsi e punta a riprendersi la città


Forti del 22% ottenuto il 4 marzo in occasione delle elezioni, il Partito Democratico di Schio ha deciso di alzare la testa e ripartire e senza timore avverte il sindaco Valter Orsi: “Dovrete temerci”. E’ un Pd ‘nuovo’ quello che si affaccia nella vita politica scledense, più attento alle necessità di rilancio dell’economia e consapevole... continua a leggere...
carrè-chiupp cons conngiunto coi ragazzi 16 apr 2018 2

Fusione Carrè-Chiuppano: ecco cosa pensano i giovani dei due paesi


Accantonata l’incombenza del nome del futuro paese, battezzato ufficiosamente Colbregonza, le due amministrazioni di Carrè e Chiuppano ripartono con la promozione della fusione in un consiglio congiunto discusso lunedì nell’aula magna delle scuole ‘N. Rezzara’. E questa volta a partecipare alla discussione politica sono stati i ragazzi del paese, rappresentati dal consiglio comunale dei ‘piccoli’,... continua a leggere...
PopoloDiSanMarco_SCHIO_con_ORSI

Schio. Il Popolo di San Marco vuole la liberazione dei prigionieri politici della Catalogna


‘Il 14 e 15 aprile in tutta Europa si svolgono manifestazioni di solidarietà ai cittadini europei di Catalogna che, per le loro idee democraticamente e pacificamente espresse, sono in galera come prigionieri politici. In Veneto ha manifestato “Il Popolo di San Marco”, esercitando la solidarietà per la comune cittadinanza europea, nella piena condivisione della difesa... continua a leggere...
Profughi

Schio. Dimezzano i profughi, ma che fine fanno i richiedenti asilo?


Che fine fanno i profughi che transitano da Schio? E’ la domanda che sorge spontanea dopo che ieri il comitato PrimaNoi ha ricevuto i dati ufficiali del Comune circa le presenze dei rifugiati ospitati nella città più grande dell’alto vicentino. Centocinquantotto quelli dichiarati, di cui quaranta risultano ‘uccelli di bosco’ e ben tredici assenti. Nei... continua a leggere...
zaia-salvini

Autonomia del Veneto, Zaia convoca a rapporto i neo parlamentari


Il presidente del Veneto Luca Zaia ha incontrato a Venezia una cinquantina tra i 72 parlamentari neoeletti per illustrare il percorso avviato per l’autonomia regionale. Zaia ha ripercorso le date che hanno portato al referendum per il quale i veneti hanno chiesto l’autonomia in base all’articolo 116 della Costituzione fino alla discussione con il Governo.... continua a leggere...
cogollo - consiglio 2018 3

Cogollo. Valdastico Nord, Capovilla: “Vi spiego perché gli incoerenti siete voi”


Cogollo del Cengio battezza il primo consiglio comunale dell’anno infiammando gli animi grazie l’argomento principe della politica locale, l’Autostrada con la ‘A’ maiuscola, ovverosia la Valdastico Nord, convitato di pietra di ogni programma elettorale, conferenza pubblica e chiacchiere da bar. Argomento che da anni alimenta il fuoco della polemica e detta legge sui rapporti spesso... continua a leggere...
carrè chiuppano colbregonza ha vinto

Fusione Carrè-Chiuppano: ‘Chiamiamoci Colbregonza’. Poca affluenza


Il nuovo comune si chiamerà Colbregonza. Lo hanno decretato i cittadini di Carrè e Chiuppano invitati a mettere nero su bianco come dovrà essere battezzata la nuova entità amministrativa che nascerà dalla futura fusione, durante la consultazione popolare promossa nei giorni scorsi dalle due amministrazioni e conclusa ieri in tarda serata. Le schede elettorali, freschissime... continua a leggere...
Rotatoria

Schio. Stop all’alta velocità tra Giavenale e Marano: arriva la rotatoria


Tra Schio e Marano Vicentino finisce l’epoca delle corse ad alta velocità. Entro l’anno sarà pubblicata la gara d’appalto dei lavori per la realizzazione di una rotatoria all’intersezione tra la S.P. Maranese e via Giavenale di Sopra, per un importo complessivo di 400mila euro di cui 200mila di contributo della provincia di Vicenza in quanto... continua a leggere...
schio cunegato consiglio comunale_1

Schio. ‘Fumo’ in Valletta. Interrogazione fa saltare importante operazione antidroga. Si dimettono due del Pd


L’interrogazione portata in aula da Carlo Cunegato, consigliere di Tessiamo Schio, spacca la minoranza e la vicenda assume risvolti penali. “L’interpellanza finita sui giornali, con dettagli che riportano contenuti delicatissimi di atti secretati, ha mandato in fumo un blitz antidroga che avrebbe assicurato alla giustizia degli spacciatori, abitualmente all’opera alla ‘Valletta’”. L’ha dichiarato il sindaco... continua a leggere...